elicriso italico, elicriso sardo, elicriso di sardegna, elicriso a cosa serve
Il Blog di Erbe di Sardegna

10 motivi per usare l’elicriso italico

Posted On Giugno 6, 2018 at 12:18 pm by / No Comments

10 motivi per usare l’elicriso italico.
L’elicriso italico e le sue proprietà magiche

Di fortuna resti intriso, chi si adorna di elicriso
dice un antico proverbio.

Sai perché si diceva così? L’elicriso italico – come ci racconta lo storico romano Plinio il Vecchio – veniva usato dai sacerdoti greci e romani per cingere le statue degli dei. Inoltre era noto quale farmaco per depurare il fegato, i reni e per curare forme bronchiali. Oggi come allora continua a svolgere un ruolo importante nel Mediterraneo e la sua popolarità si sta diffondendo rapidamente anche nel resto del mondo.

L’elicriso italico è una pianta medicinale naturale che è usata per produrre oli (vegetali ed essenziali), unguenti, creme che vantano diversi benefici per tutto il corpo grazie alle proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti. Si trova nel bacino del Mediterraneo, specie in Sardegna, e cresce a diverse altezze. Gli estratti di elicriso italico, secondo vari studi sperimentali, presentano forti capacità di ridurre l’infiammazione a causa di particolari principi attivi.

Scarica il PDF gratuito con i 10 motivi e consigli

A cosa serve l’elicriso italico

Nelle pratiche tradizionali di medicina mediterranea che usano l’olio di elicriso italico da secoli, i suoi fiori e foglie sono le parti più utili. Sono preparati in diversi modi per trattare diverse condizioni, tra cui:

  • acne
  • raffreddori, tosse
  • scottature solari, infiammazione della pelle, guarigione delle ferite, geloni
  • stipsi, indigestione e reflusso acido
  • malattie del fegato, disturbi della cistifellea
  • infiammazione dei muscoli e delle articolazioni
  • infezioni, candida
  • insonnia, dolori di stomaco, gonfiore

Mentre la maggior parte delle sue applicazioni tradizionalmente dichiarate, non sono ancora scientificamente provate, la ricerca scientifica continua a svilupparsi nella direzione che in futuro questa pianta sarà utile per la guarigione di molte condizioni diverse.

elicriso italico, elicriso proprietà magiche, erbe di sardegna

10 motivi e consigli per usare l’elicriso italico

Scarica il PDF gratuito con i 10 motivi e consigli

1. Antibiotico cutaneo e antifungino 

Uno studio fatto dal Centro di Ricerca sulle Scienze della Salute presso l’Università di Beira (Portogallo), ha scoperto che i flavonoidi e i composti terpenici dell’elicriso erano efficaci contro la crescita di batteri e funghi i quali possono causare varie irritazioni della pelle (incluse eruzioni cutanee, infezioni) e ritardare la guarigione delle ferite.

Consiglio
Per lenire e curare la pelle, puoi applicare l’unguento sul viso per prevenire arrossamenti, macchie, eruzioni cutanee e irritazione da barba. Se hai una puntura d’insetto, applicare l’elicriso mescolato all’olio di lavanda può aiutare a raffreddare e lenire qualsiasi prurito. 

Link utili
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11397624)
https://www.ideegreen.it/flavonoidi-benefici-91922.html

2. Protegge scottature e scolorimento della pelle

L’elicriso può aiutare a idratare la pelle e ad alleviare il dolore dopo le scottature. Può anche ridurre i segni dell’invecchiamento sulla pelle e bloccare i danni alla luce UV.

Consiglio
Puoi mescolare una piccola quantità di oleolito di elicriso e applicarlo direttamente sulla zona interessata per alleviare il dolore e rinnovare la pelle.

3. Trattamento dell’acne

Secondo studi medici, l’olio di elicriso ha proprietà antibiotiche e antimicrobiche che lo rendono una grande cura naturale per l’acne, perché funziona senza seccare la pelle o causare arrossamenti e altri effetti collaterali indesiderati.

4. Cura naturale della Candida

I composti speciali nell’olio di elicriso – chiamati acetofenoni, cloroglucinoli e terpenoidi – sembrano dimostrare azioni antimicotiche contro la crescita di Candida negli studi clinici.
L’elicriso aiuta anche a calmare il tratto digestivo, combatte l’infiammazione all’interno del rivestimento intestinale, aumenta l’immunità e accelera il processo di recupero dal virus Candida.

Link utili
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24239849

5. Anti-infiammatorio che aiuta a migliorare la salute del cuore

Migliora le condizioni dei vasi sanguigni abbassando l’infiammazione, aumentando la funzione della muscolatura liscia e abbassando l’ipertensione, secondo uno studio del 2008 condotto dalla School of Medical Sciences presso l’Università di Durban (Sud Africa). Gli effetti cardiovascolari osservati dell’utilizzo dell’elicriso supportano la base per il suo uso nella gestione della pressione alta e la protezione della salute del cuore – proprio come è stato tradizionalmente usato per molti anni nella medicina folcloristica europea.

Link utili
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18997985

6. Digestivo naturale e diuretico

L’elicriso aiuta a stimolare la secrezione di succhi gastrici necessari per digerire il cibo e prevenire l’indigestione. Per migliaia di anni nella medicina popolare turca, l’olio è stato usato come diuretico, aiutando a ridurre il gonfiore attingendo l’acqua in eccesso dal corpo, e per alleviare il mal di stomaco.

I fiori di Helichrysum italicum sono anche un rimedio tradizionale per il trattamento di vari disturbi intestinali e sono usati come tisana per curare malattie intestinali, digestive, legate allo stomaco.

7. Stimolatore del fegato e disintossicante

Noto per essere un antispasmodico, purificatore del sangue e antinfiammatorio, l’elicriso è stato usato come stimolante del fegato e disintossicante per secoli. È comunemente usato nella medicina popolare per trattare le malattie del fegato e per aiutare il corpo a disintossicarsi da tossine, metalli pesanti, batteri e inquinamento atmosferico.

8. Antivirale che aumenta l’immunità

Poiché una gran parte del sistema immunitario si trova effettivamente all’interno dell’intestino, le proprietà curative e antinfiammatorie dell’elicriso aiutano a potenziare efficacemente l’immunità. Negli studi clinici, i flavonoidi e i cloroglucinoli dell’olio di elicriso hanno mostrato l’inibizione di batteri, funghi e virus dannosi.

9. Riduce il rischio di calcoli renali

Gli oli di limone ed elicriso possono ridurre il rischio di calcoli renali sostenendo e disintossicando i reni e il fegato.

Consiglio
Metti due gocce di olio di agrumi come limone, lime, arancia selvatica o pompelmo nella tua acqua due volte al giorno. Prendi l’olio di elicriso e massaggia localmente sul basso addome, due volte al giorno.

10. Analgesico

La ricerca indica anche che l’olio di elicriso diminuisce il dolore muscolare riducendo il gonfiore, l’infiammazione e migliorando la circolazione. Questo aiuta a sostenere la guarigione di nervi, articolazioni e tessuto muscolare – rendendolo un trattamento naturale efficace per i sintomi correlati al dolore di artrite, fibromialgia e lesioni correlate all’esercizio fisico. Puoi usarlo insieme all’olio di lavanda, che è eccellente per ridurre il dolore e lo stress emotivo.

CARO LETTORE, CI TENGO A RICORDARTI UNA COSA:

è sempre meglio comprare un prodotto di alta qualità e verificare che il principio attivo sia puro.
Puoi sapere che la fonte che stai acquistando è di alta qualità,
controllando che l’INCI sull’etichetta corrisponda a Helichrysum italicum.

Olio vegetale, unguenti e creme a volte sono difficili da trovare nelle loro qualità autentiche,
quindi cerca sempre un marchio di fiducia che lavori senza alterare l’habitat della pianta.

In che modo esattamente l’elicriso italico fa così tanto bene per il corpo umano?
Le opinioni della Scienza

Secondo gli studi fatti fino ad ora, gli scienziati ritengono che una parte del motivo sia la proprietà antiossidante – specialmente sotto forma di acetofenoni e di cloroglucinoli – presenti nell’olio di elicriso.

Ecco una lista di alcuni studi italiani e internazionali sull’argomento:

– i ricercatori del Dipartimento di Farmacia dell’Università di Napoli hanno anche scoperto che a causa dei composti etanolici presenti nell’estratto di fiori di elicriso, provoca azioni antispasmodiche all’interno di un sistema digestivo infiammato, contribuendo a ridurre l’intestino dal gonfiore, crampi e dolore digestivo.
Questo è dimostrato anche da uno
studio americano:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24140587

– studi dell’Università di Pisa hanno dimostrato che l’Helychrysum presenta

un’azione modificatrice del metabolismo organico;
ha dato buoni risultati nel trattamento dell’artritismo, dell’uricemia,
della gotta, del reumatismo […]

Sull’apparato respiratorio agisce come balsamico
ed espettorante e vale come eupnico (ristabilisce
la respirazione normale) in alcune forme di asma.
(P.E Cattorini, 1949, pp. 51-56).

– uno studio del Dipartimento di Farmacologia dell’Università di Valencia, ha confermato le proprietà antiossidanti e antinfiammatorie (E. Campanini, 2004 p. 245).

– un ulteriore studio condotto dal Co.S.Me.Se (Consorzio Interuniversitario per lo Studio dei Metaboliti Secondari) diretto dal prof. Mauro Bellero dell’Università di Cagliari, ha isolato una sottospecie di elicriso italico (ssp. Microphyllum), particolarmente diffuso in Sardegna, in grado di maifestare in vitro proprietà antivirali nei confronti del virus dell’AIDS, e in vivo proprietà antinfiammatorie (G. Appendino et al., 2007).

Il nostro olio vegetale e unguento di elicriso italico

In 12 anni di esperienza di Erbe di Sardegna, rispetto all’olio essenziale, ho preferito lavorare sull’olio vegetale e sull’unguento, macerando le sommità fiorite con olio vettore.

L’olio vegetale di elicriso italico ha un odore dolce e fruttato, con sfumature di miele o nettare. Molte persone trovano che l’odore sia caldo, incoraggiante e confortante – e poiché l’aroma ha una qualità radicata, può aiutare spesso a liberare blocchi emotivi.

L’unguento e l’oleolito di elicriso che prepariamo vengono mescolati con l’olio di mandorle – durante la macerazione dei fiori – e in seguito con la vitamina E, mentre nell’unguento si trova la cera d’api che aumenta l’effetto emolliente e lenitivo.

Molti scambiano il profumo dell’elicriso per un mix di liquirizia, menta e camomilla.
Devi sapere che il profumo della Sardegna deriva proprio dall’elicriso.
È il profumo che i turisti sentono nell’aria quando arrivano. In estate, in piena fioritura e con il caldo,
i principi attivi evaporano e si disperdono emanando questo profumo intenso e tipico della nostra terra.

Non è noto che l’Elicriso sia il fiore più bello (è un fiordaliso giallastro che mantiene la sua forma quando è essiccato), ma la sua miriade di usi e il sottile “odore estivo” ne fanno un popolare e riconosciuto rimedio naturale da applicare sulla pelle, da inalare o da diffondere anche nella tua casa.

Se ti è piaciuto, condividi l’articolo o lascia un commento! 😉

Controindicazioni
L’Elicriso è un rimedio naturale, ma si consiglia di consultare sempre il proprio medico di fiducia, specie in caso di allergia, ipersensibilità accertata, gravidanza e allattamento.

.

Fonti: Piante medicinali in Sardegna (E. Campanini, 2009, Ilisso)
       Piante officinali della Sardegna (C. Satta, 2008, Zonza Editore)
       NCBI: National Center Of Biotechnology Information (USA)

Lascia un commento