Gli Oli Essenziali Invernali

Proprietà Terapeutiche degli Oli Essenziali invernali

Gli oli essenziali invernali hanno diverse proprietà, tra cui terapeutiche, e vengono ottenuti tramite processi di distillazione attraverso l’utilizzo di piante, fiori e radici. Possono essere utili, per esempio, per alleviare infiammazioni, mal di testa, emicrania, cefalea, mal di gola, problematiche legate alle vie respiratorie, raffreddori, influenza, febbre, dolori muscolari, etc.

oli essenziali invernali, oli essenziali naturali, erbe di sardegna, oli essenziali sardegna

Gli Oli Essenziali Invernali possono essere usati come Antibiotici Naturali?

Gli antibiotici naturali possono venire in soccorso alla fortificazione della risposta immunitaria dell’organismo. Il nostro sistema immunitario, quando è indebolito, può venire sopraffatto dall’attacco di agenti esterni non riuscendo a contrastarli.

Se volessimo approfondire le nostre nozioni in merito, vi consiglio la lettura di alcune ricerche che ho trovato interessanti.

  • La SIROE, società italiana, nonché centro di ricerca educativa, è dedita alla ricerca sugli oli essenziali. Gli oli hanno un ampio spettro d’azione e quindi attirano, com’è normale che sia, la curiosità dei centri di ricerca.
  • Nel 2015, uno studio condotto da J Int Soc Prev Community Dent., ha dimostrato come ci siano degli oli essenziali con marcate proprietà antibatteriche (lavanda, tea tree, eucalipto, cannella, menta piperita, limone, aglio) e come possano rappresentare un’alternativa all’uso di antibiotici per la cura di problemi dentali, fornendo possibili soluzioni alla problematica legata alla capacità dei batteri di acquisire resistenza agli antibiotici.
  • La rivista chiamata Natural 1, nel maggio del 2018, pubblicò uno studio che evidenziò come la riduzione dei farmaci, addirittura dell’80%, fu proprio data dagli oli essenziali.

Lo studio durò 4 mesi, condotto in una residenza sanitaria assistita (RSA), aveva lo scopo di diffondere oli essenziali durante la notte tramite diffusori a ultrasuoni. Nella struttura vennero diffusi su di un unico piano, al primo piano della struttura di degenza in due delle otto stanze.

Venne escluso il secondo, che a differenza del primo era sottoposto alle sole procedure di detergenza e disinfezione convenzionali. Sono stati riscontrati due effetti interessanti: il primo ha portato all’abbattimento degli agenti patogeni responsabili delle malattie nosocomiali, che altro non sarebbero che le infezioni acquisite durante la degenza in ospedale; il secondo è stata la drastica riduzione della prescrizione di diverse categorie di farmaci, tra cui antibiotici, mucolitici, broncodilatatori e corticosteroidi.

Quali sono le Proprietà e i Benefici degli Oli Essenziali invernali?

Gli oli essenziali invernali hanno la capacità, nel loro stato volatile, di stimolare le zone del cervello passando attraverso il sistema olfattivo e di venire assorbiti dalla pelle nel loro stato oleoso.

Vediamo alcune loro proprietà per poterci fare un’idea generale di ciò di cui stiamo parlando:

  • Proprietà antisettiche e antimicrobiche: impediscono o limitano la crescita e il diffondersi di batteri, funghi, virus;
  • Proprietà antiparassitarie, antireumatiche, cicatrizzanti;
  • Proprietà calmanti, digestive, per la cura di disturbi dell’apparato respiratorio, tonificanti;
  • Proprietà utili per l’insonnia, migliorando la qualità del sonno, riduzione dello stress e dell’ansia e della tensione nervosa;
  • Proprietà afrodisiache e analgesiche;
  • Fortificazione del sistema immunitario;
  • Migliore risposta per le cure palliative e gestione del dolore;
  • Riduzione mal di testa ed emicrania;
  • Capacità di lenire disagi del travaglio ed effetti collaterali della chemioterapia.

oli essenziali invernali, erbe di sardegna, oli essenziali sardegna

I nostri Oli Essenziali Invernali

Arancio Dolce (Citrus sinensis dulcis): Olio essenziale estratto dalla pianta appartenente alla famiglia delle Rutaceae. Aiuta nei confronti di stress, tensioni muscolari, insonnia.  Supporta la digestione e contrasta disturbi d’ansia, stress, depressione. Combatte cellulite, rughe e smagliature.

Cannella (Cinnamomum zeylanicum): Appartenente alla famiglia delle Lauraceae, esercita una potente azione antibatterica ad ampio spettro. Con due gocce diluite in un poco di miele potete far fronte a diarrea dovuta a infezioni intestinali e parassiti. Efficace contro influenza, tosse e raffreddore, sostenendo la protezione contro virus influenzali e parainfluenzali.

Eucalipto (Eucaliptus globulus): Famiglia delle Mirtaceae, se diffuso negli ambienti contrasta la formazione di agenti biologici infettivi. È utilizzato in caso di raffreddore, rinite, sinusite, tosse. Disinfiamma le irritazioni alle mucose nasali e fluidifica catarro. Capacità di svolgere attività antibatterica per le affezioni delle vie urogenitali in caso di candidosi, cistite, leucorrea.

Ginepro (Juniperus communis): Appartiene alla famiglia delle Cupressaceae, svolge un’attività antibatterica e antinfettiva, in questo caso specifico utile per l’apparato urinario. É utile per l’apparato circolatorio e disturbi come mal di schiena o dolori muscolari. Indicato per cellulite, cistite, edemi, ritenzione idrica, stasi linfatica e per stimolare la diuresi. Consigliato per apparato respiratorio e come antinfiammatorio.

Limone (Citrus limonum): Pianta della famiglia delle Rutaceae, conosciuto per numerose proprietà. Utile per acne, cellulite e se inalato aiuta a contrastare i disturbi d’ansia assieme a nervosismo. Antibiotico naturale ottimo a contrastare febbre, mal di gola, raffreddore e tosse sostenendo il sistema immunitario.

Tea Tree (Melaleuca alternifolia): Famiglia delle Mirtaceae, consigliato per afte, gengiviti, febbre, funghi, mal di gola, micosi. Uno degli oli più efficaci: antibatterico, antifungina, antivirale ad ampissimo spettro. Olio essenziale per infezioni alle vie respiratorie, efficace su ferite, piaghe infette, piorrea, ustioni.

Timo (Thymus vulgaris): Appartenente alle Lamiaceae, antibiotico, antinfiammatorio, tonico. Adatto per combattere le infezioni batteriche dell’intestino, del sistema respiratorio, delle vie urinarie. Antinfiammatorio grazie all’azione analgesica e antiparassitario perché contrasta i parassiti della pelle e dotato anche di proprietà cicatrizzanti.

 

Come utilizzare gli Oli Essenziali invernali e cosa evitare

Gli Oli essenziali invernali si possono utilizzare in diversi modi:

  • Profumare e purificare gli ambienti assieme ad acqua calda o per mezzo di un diffusore;
  • Diluiti con acqua per effettuare massaggi;
  • Sempre diluiti tramite spruzzino per profumare le tende della vostra abitazione;
  • In forma pura, qualche goccia, sul cuscino della vostra camera;
  • Per bagni aromatici o pediluvi;
  • Come ingredienti da usare in cucina;
  • Come difese contro la flora batterica, grazie alla capacità di inibire i batteri;
  • Per riequilibrare l’umore portando giovamento alla persona;
  • Come regolatori del sistema immunitario, endocrino e nervoso;
  • Non usare gli oli essenziali puri sulla pelle;
  • È doveroso non utilizzarli in stato di gravidanza.

 

Scopri la nostra linea di oli essenziali di Sardegna!

Articoli Raccomandati

Lascia un commento