saponette naturali vegetali, saponette senza soda caustica, saponetta senza soda caustica, saponette naturali, erbe di sardegna
Cosmetica naturale

Saponette naturali vegetali: come sceglierle

Posted On ottobre 8, 2018 at 11:03 am by / No Comments

Saponette naturali vegetali: come riconoscerle

Molte persone non si rendono conto che la pulizia di tutto il corpo inizia all’esterno – con la pelle.

La pelle entra in contatto con sostanze inquinanti ogni giorno.

Oltre alla sporcizia e ai batteri che tocca,

la pelle assorbe anche eventuali sostanze chimiche presenti nei saponi che usi per lavarti.

Il verdetto: forse i saponi commerciali non sono poi così puliti? Scopriamolo insieme!

 

È importante essere istruiti sugli ingredienti nocivi prima di acquistare una saponetta.

Vuoi rinfrescare la tua pelle, non inquinarla con sostanze chimiche.

Se non riesci a pronunciare le parole sul retro dell’etichetta, metti giù il prodotto!

 

Ingredienti del sapone commerciale nocivo

Ecco la lista degli ingredienti più comuni che si trovano in una saponetta commerciale:

  • Parabeni: altrimenti noti come conservanti chimici, questi ingredienti nocivi si trovano nella maggior parte dei prodotti commerciali di sapone e di bellezza.
  • Ftalati: noto per causare il cancro, questo additivo è spesso usato come un “plastificante”.
  • Petrolati: prodotti dal petrolio, sono sostanze tossiche per la pelle.
  • Profumo sintetico: i profumi artificiali, sebbene abbiano un buon profumo, sono legati ad allergie e problemi ormonali.
  • Colorazione artificiale: i saponi commerciali sono pieni di coloranti artificiali, noti per causare problemi di salute.

 

Ingredienti saponette naturali vegetali

Nonostante la credenza comune, l’olio è in realtà un ingrediente importante nel sapone,

soprattutto se si ha la pelle grassa o incline all’acne.

Il sapone non è altro che la combinazione tra una miscela base di soda (NAOH) + acidi grassi:

se gli acidi grassi sono di origine vegetale, meglio per noi!

In caso di origine animale, troveremo sostanze da bollino rosso:

  • sodium tallowate (grasso di bovino)
  • sodium palmate (olio di palma)

 

Per le saponette naturali vegetali si usano:

  • Oli sani: come olio di cocco, olio di vinaccioli o olio d’oliva che aiutano a nutrire e idratare la pelle e riportarla ai suoi livelli naturali di PH.
  • Oli essenziali: i saponi naturali profumati vengono solitamente creati con un olio essenziale per produrre un odore naturale e innocuo.

 

Olio di palma vs oli vegetali

Come abbiamo visto uno degli ingredienti chiave necessari per fare il sapone è il grasso.

Fino all’inizio del 1900, la maggior parte dei saponi venivano fatti in casa dai grassi animali rimasti.

Nel nuovo millennio, la chimica ha meno difficoltà a creare un sapone migliore.

Gli oli vegetali producono saponi che sono considerati di qualità superiore rispetto ai grassi animali.

 

Caratteristiche del sapone all’olio di palma

L’olio di palma è un tipo di olio vegetale a basso costo

 estratto dal frutto della palma da olio africana.

Il sapone fatto con olio di palma si insapona bene

ma non produce una schiuma molto frizzante.

I saponi prodotti con olio di palma hanno anche meno glicerina

rispetto ad altri saponi a base di olio vegetale, rendendola più dura sulla pelle.

 

Oli vegetali

Capisci che hai di fronte una saponetta creata con oli vegetali naturali,

quando la tua pelle non si secca.

Ecco una serie di oli vegetali usati nelle saponette naturali:

  • l’olio di mandorle, che ha ricche proprietà di schiuma e condizionamento;
  • olio di avocado, contenente un’elevata quantità di vitamine nutrienti per la pelle;
  • olio di cocco, portando la fermezza in una saponetta e insaponando bene;
  • olio d’oliva, facilmente reperibile e ampiamente utilizzato;
  • burro di karitè, che aggiunge durezza e produce condizionamento e schiuma cremosa.

 

Benefici uso saponette naturali vegetali

Non sorprende che le persone che passano dal sapone commerciale a quello naturale

dicono quasi immediatamente di notare una differenza nella loro pelle e salute generale.

 

Ecco una lista dei beneifici più immediati delle saponette naturali vegetali:

1. Non causa irritazione

Molte irritazioni della pelle come prurito, desquamazione e arrossamento sono il risultato di pelle secca.

Nel processo di produzione di sapone commerciale, la glicerina viene rimossa dall’olio usato

per preparare il sapone. Questa glicerina è ciò che fornisce idratazione alla tua pelle.

Quando viene prodotto il sapone naturale, tutta la glicerina viene trattenuta

in modo che tutta l’umidità rimanga nel sapone, consentendo alla pelle di essere idratata.

 

2. Non ostruisce i pori

Il sapone naturale apre i pori, consente una pulizia più profonda,

riducendo l’acne e l’insorgenza di punti neri.

 

3. Accelera la guarigione

Consente a cicatrici e smagliature di diventare meno visibili nel tempo.

 

4. Buono per le condizioni della pelle / Sensibilità

Migliora la salute della pelle in caso di eczema, psoriasi, dermatite.

 

5. Meno rischi per la salute

I saponi anti-batterici commerciali contengono una sostanza chimica chiamata triclosan,

che è effettivamente registrata come pesticida dall’EPA (Agenzia Protezione Ambiente negli Stati Uniti).

Il Triclosan può portare a problemi del sistema endocrino,
difetti alla nascita, diminuzione della fertilità,
indebolimento del sistema immunitario e persino cancro.

 

6. Alta qualità

I saponi puri sono solo leggermente più costosi e gli ingredienti di alta qualità utilizzati

sono puri e completamente naturali,

mentre i saponi commerciali utilizzano ingredienti di bassa qualità

composti principalmente da prodotti chimici e additivi economici.

Ma a quale prezzo? La salute non può passare in secondo piano!

 

La saponette naturali vegetali Erbe di Sardegna

La saponette che ho creato nel corso degli anni seguono un metodo rigorosamente naturale:

innanzitutto non uso più la tecnica di saponificazione a freddo

perché il prodotto finale non è stabile per la vendita. 

A partire da scaglie di sapone 100% naturale e vegetale, rielaboro questa pasta aggiungendo i nutrienti

necessari e naturali a secondo del tipo di sapone che bisogna creare.

Non utilizzo grassi animali e neanche l’olio di palma,

per dare la colorazione naturale preferisco lavorare con oli vegetali ed essenziali.

 

Ecco una lista delle mie saponette:

  • con Burro di Karitéviene prodotto con una pasta base 100% vegetale, creata con olio di Colza olio di Cocco, responsabile della densità soffice e cremosità della schiuma prodotta.

 

 

  • Propoli naturale, arricchito con Propoli e olio essenziale di Limone risulta idonea principalmente per pelli giovani e con tendenza acneica.

 

  • Miele naturale, dove il miele attribuisce la proprietà nutriente, emolliente ed addolcente alla saponetta. Risulta quindi indicato per pelli delicate, sensibili e particolarmente aride. La presenza dell’olio essenziale di Arancio dolce lo migliora ulteriormente.

 

  • Argilla verde, purificante indicata per pelli miste e grasse, arricchita dall’olio essenziale di Bergamotto.

Lascia un commento